fbpx

€ 0 a € 3.500.000

Altri filtri di ricerca

€ 0 a € 40.000

Altri filtri di ricerca

€ 0 a € 3.500.000

Altri filtri di ricerca
We found 0 results. View results
Ricerca avanzata

€ 0 a € 15.000.000

Altri filtri di ricerca
we found 0 results
Your search results

Bonus casa 2020

Posted by doderostudioimmobiliare on 24 Dicembre 2019
| 0

Bonus casa 2020: tutte le novità e gli incentivi

Il bonus casa 2020 introdotto dalla legge di bilancio sono diversi, incentivi per lavori di riqualificazione energetica e di riduzione del rischio sismico; sono stati prorogate le detrazioni per le ristrutturazioni riguardanti terrazzi e giardini e per l’acquisto di mobili.
La novità di questa legge di bilancio riguardano il bonus facciate e lo sconto in fattura per i lavori condominiali.

Bonus casa ristrutturazioni 2020

Il bonus per le ristrutturazioni è il bonus casa maggiormente usato dagli italiani. Questo bonus consente di beneficiare di una detrazione IRPEF del 50% delle spese sostenute con un limite massimo di 96.000 Euro. Riguarda gli interventi di ristrutturazione di parti comuni di edifici e appartamenti. Per quantificare l’importo detraibile faranno i bonifici effettuati dal richiedente.

Bonus casa 2020 elettrodomestici e mobili

Per il bonus mobili il tetto massimo è di 10.000 Euro, il contribuente potrà detrarre il 50% delle spese sostenute, in concomitanza di ristrutturazione, per arredi e elettrodomestici di classe elettronica A e A+.

Andranno comunicati i dati, all’ENEA, relativi a: 

  • Frigoriferi
  • Forni
  • Lavastoviglie
  • Piani cottura elettrici
  • Lavatrici
  • Lavasciuga

Bonus casa 2020 - Lavori in casa ed ecobonus

Questo bonus è riservato a coloro che effettuano lavori di riqualificazione energetica, come infissi, schermature solari, coperture e pavimenti, pareti isolanti, pannelli solari.

In concreto si tratta di una detrazione IRPEF o IRES, erogata in 10 rate annuali; le detrazioni vanno dal 50 al 70% (per i lavori in condominio si arriva fino all’85%) 

Detrazioni per giardini e terrazzi

Le detrazioni per giardini e terrazzi sono state confermate nel decreto milleproroghe, il tetto massimo è di 3.000 Euro, con una percentuale del 36%. 

Riguarda tutti gli interventi di ristrutturazione di giardini e terrazzi.

Bonus facciate

La novità forse più attesa della Legge di Bilancio riguarda la detrazione del 90% delle spese sostenute per il rifacimento delle facciate esterne degli edifici esistenti che si trovino nei centri storici o in zona totalmente o parzialmente edificata. Senza limiti di spesa o di reddito del contribuente.

Gli interventi dovranno riguardare:

  • interventi sulle strutture opache della facciata;
  • lavori su balconi, ornamenti, marmi e fregi;
  • pulitura;
  • tinteggiatura esterna.

Se i lavori riguardano anche un aspetto termico dobbiamo tenere in considerazione un limite: se viene rifatto almeno il 10% della superficie della facciata, si dovranno rispettare dei requisiti di efficienza energetica e di trasmittanza.

Per questo motivo i contribuenti dovranno optare per il cappotto termico, va ricordato che i due bonus sono comunque comulabili.

Dall’anno in cui si sostengono le spese si avrà diritto a quote annuali di pari importo per una durata di 10 anni.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Compare Listings

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: